domenica 2 agosto 2015

Ecoreati, un’indagine su tre riguarda la Lombardia

 http://www.linkiesta.it/ecoreati-movimentazione-terra-ndrangheta-lombardia-rapporto-legambiente

"..Ma di esempi se ne possono portare tanti altri. La “zona grigia” di cui parla Cannavò, secondo i dati che Legambiente ha raccolto, grazie all’instancabile supporto delle forze dell’ordine, è costituita da soggetti che, anche se non direttamente legati alla criminalità organizzata, di fatto si comportano da criminali. E di casi se ne possono elencare molti, «dallo sversamento di tonnellate di petrolio nel Lambro, ai rifiuti interrati nel corso della bonifica del quartiere Santa Giulia a Milano,..."
"La pietra tombale di questo tipo di inchieste, tutte le volte che riescono ad arrivare a processo, è la prescrizione: interviene sempre prima che la sentenza, eventualmente di condanna, sia pronunciata dalla Corte di Cassazione. La complessità dell’indagine e del dibattimento rende inevitabilmente più lunghi i tempi.
«Per questo è fondamentale che il testo sugli ecoreati, diventato legge nel maggio scorso, preveda il raddoppio dei tempi di prescrizione. Se non altro si garantisce che i prossimi processi di questo tipo vedranno una fine», spiega il legale. Le norme introdotte, che si aspettavano da almeno una ventina d’anni, sono state salutate con gioia dagli ambientalisti: «Riteniamo che ci sia tanto altro da fare, ma questo è un inizio»."