mercoledì 8 luglio 2015

http://www.cronacamilano.it/cronaca/

I militari in servizio alla Stazione di Rogoredo, alle 14,30 circa di lunedì 6 luglio 2015, hanno ritrovato un minorenne che risultava scomparso.
 In base a quanto spiegato dall’Esercito, la pattuglia, congiuntamente agli agenti della Polfer, ha fermato per un controllo due giovani, che si aggiravano nei pressi del sottopassaggio ferroviario.
Una volta eseguiti i controlli, è risultato che il padre del giovane aveva sporto denuncia per la sua scomparsa, a Roma.

 La ragazza, invece (maggiorenne) presentava evidenti ferite da arma da taglio sulle braccia.
 I militari, valutata la gravità delle lesioni, hanno immediatamente chiamato il personale del soccorso medico d’emergenza, e la giovane è stata trasportata presso l’ospedale San Paolo di Milano.

Il minore, invece, è stato accompagnato presso gli uffici della Polizia Ferroviaria sino all’attesa dell’arrivo del padre che, contattato, è immediatamente partito da Roma.

L’operazione “Strade Sicure” vede impegnato, dal 2008, l’Esercito Italiano, per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, con il compito di supportare le Forze dell’Ordine nel contrasto della microcriminalità e in attività di prevenzione del terrorismo.

Dall’inizio del mese di maggio 2015, l’Esercito contribuisce, inoltre, alla sicurezza del sito dell’Esposizione Universale, delle stazioni ferroviarie e aeroporti (Malpensa, Linate e Orio al Serio).
Le operazioni “Strade Sicure” e “Expo” sono condotte dalla Caserma “Santa Barbara” dal Generale di Brigata Claudio Rondano, comandante del Raggruppamento Tattico Lombardia.