mercoledì 18 marzo 2015

Duecento pendolari bloccati per ore

http://www.ilcittadino.it/p/notizie/cronaca_centro_lodigiano/2015/03/18/ABBcFT9F-duecento_pendolari_bloccati_per.html

È un 34enne residente a Tavazzano, F.B., in passato in cura per depressione, l’uomo investito attorno alle 21.30 di martedì dal treno Frecciabianca Lecce-Milano alle porte della stazione di Tavazzano. Le prime indagini della polizia ferroviaria, coordinate dal pm di Lodi Sara Mantovani, ipotizzano un tragico gesto, dato che la vittima sarebbe stata vista scendere sui binari e attendere impassibile il treno in corsa.
Rfi ha dovuto immediatamente bloccare la linea “storica” in entrambe le direzioni, anche per permettere ai pompieri di recuperare la salma, e, oltre al convoglio investitore, sono rimasti fermi altri treni. Compreso il regionale veloce 2129 partito alle 21.15 da Milano Centrale alla volta di Parma, «sul quale si trovavano circa 250 passeggeri»...