mercoledì 16 luglio 2014

“Start Milano” il progetto per creare lavoro mettendosi in proprio valorizzando le periferie

http://www.2duerighe.com/lombardia/

Adriano, Baggio, Barona, Bovisa, Bruzzano/Comasina, Calvairate, Chiaravalle, Corvetto/Rogoredo, Crescenzago, Gratosoglio, sono solo alcuni dei quartieri dove potranno essere avviate imprese grazie a un concreto aiuto da parte di Comune di Milano e Camera di Commercio a chi aprendo nuove attività creerà sviluppo su quei territori anche dal punto di vista occupazionale.
L’iniziativa si chiama “Start Milano” ed è attuata da Formarper (azienda speciale di Camera di Commercio di Milano).

Quello di mettersi in proprio, aprendo un’attività può essere un desiderio coltivato a fronte di idee pensate per anni oppure una necessità dettata dalla mancanza di offerte di lavoro adatte alle proprie esigenze. Si tratta di un percorso difficile e una vera e propria scommessa su se stessi.
“Start Milano” vuole aiutare i futuri imprenditori seguendoli in diverse fasi, tutte gratuite, dalla formazione per la determinazione del progetto imprenditoriale (corso di 20 ore + 4 ore di laboratorio), all’assistenza personalizzata per la scrittura dell’idea imprenditoriale fino alla collaborazione di personale esperto nei primi sei mesi di vita dell’impresa.
La data prevista per la pubblicazione del bando è quella del 29 luglio e le iscrizioni potranno essere effettuate sul sito www.formaper.it/startmilano, successivamente, ossia dall’11 settembre all’8 ottobre gli interessati dovranno partecipare ad un incontro pubblico che sarà tenuto dagli esperti presso i Consigli di Zona e in Camera di Commercio. Inoltre, le più valide idee d’impresa riceveranno dal Comune di Milano aiuti concreti di finanziamenti a fondo perduto per l’avvio dell’attività in uno dei quartieri delle periferie specificati nel bando.
Un’impresa su dieci di Milano nasce nelle periferie, secondo una stima stilata dalla Camera di Commercio di Milano sui dati Registro imprese del primo trimestre 2014. Si contano quasi 400 imprese nei primi tre mesi dell’anno su un totale di 16 mila imprese presenti in queste aree. In sostanza nascono 4 imprese al giorno.
Il Comune di Milano – ha precisato Cristina Tajani, Assessore alle Politiche del Lavoro – è già attivo a favore delle periferie con aiuti concreti con il triplice obiettivo di riqualificazione delle stesse, di maggiore dinamicità dettata dalla presenza di nuove attività imprenditoriali e di creazione di nuova occupazione.”
Un momento molto difficile per l’occupazione in primis quella giovanile, ma non solo.
Ecco perché, -ha spiegato Erica Corti, membro di giunta della Camera di Commercio di Milano – come Camera di commercio di Milano, ci siamo attivati insieme al Comune di Milano su un intervento che possa avere un impatto positivo e aprire nuovi sbocchi occupazionali, attraverso l’apertura di nuove attività.”
Per ulteriori info (Tel. 02/8515.5340 – startmilano@mi.camcom.it).
Manuelita Lupo