venerdì 11 luglio 2014

Furti e rapine «da specialisti» Presa la banda

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_luglio_11/

In manette 5 milanesi e 3 napoletani, tutti pregiudicati e radicati nel quartiere. Contestati ben 35 episodi tra settembre 2013 e i primi giorni di maggio


Stava diventando il terrore della periferia Sud-Est di Milano, la banda di rapinatori che è stata individuata e sgominata dalla polizia, a Milano, con l’accusa di aver commesso rapine e furti a ripetizione. Si tratta di otto persone, 5 milanesi e 3 napoletani, tutti pregiudicati e radicati nel quartiere Corvetto, ai quali vengono contestati numerosi furti aggravati e rapine: ben 35 episodi tra settembre 2013 e i primi giorni dello scorso maggio. La caratteristica del gruppo criminale era la composizione trasversale per età ed esperienza criminale, che ha permesso all’intero gruppo di trarre beneficio dalla specializzazione di ogni suo componente.
Le rapine
Secondo le indagini dell’operazione denominata «Corvetto Criminale», il gruppo avrebbe compiuto numerosi furti nel quartiere Santa Giulia-Rogoredo nei confronti di privati cittadini e esercizi commerciali e, utilizzando pistole e taglierini, anche numerose rapine in tutta la città a banche, supermercati, farmacie e sale slot. In un paio di occasioni hanno utilizzato un innesco e bombole a gas per far esplodere un bancomat ed un dispositivo per l’accettazione di banconote di un distributore di carburante.