sabato 14 settembre 2013

Uno dei giorni più belli per Milano Santa Giulia

Luca G. dal Gruppo Facebook 'Santa Giulia E' '
"Alla vigilia della Inaugurazione del Parco Trapezio (in attesa che cambi nome!!!!), vorrei condividere con tutti voi un pensiero. La giornata di domani per Santa Giulia rappresenta un momento 'epocale', lo spartiacque tra la vecchia e la nuova storia di Santa Giulia. La prova evidente che, qualche volta, la legalità  riesce ad affermarsi e che non bisogna mai mollare. Ricordo il clima di disperazione e di panico generalizzato all'indomani del sequestro dell'ormai lontanissimo Agosto 2010, la percezione chiara che saremmo stati a vita le ennesime vittime del malaffare e della malapolitica. Alcuni cercarono di esorcizzare il tutto dubitando della portata dei materiali inquinati portati nell'area. Dopo una primissima fase di ostentato supporto, vi fu poi il fuggi fuggi degli addetti ai lavori (coop e imprese costruttrici) che di fatto avevano conlcuso le loro attività nell'area e quindi dirottarono altrove le proprie energie. Poi silenzio, tanto silenzio. Da parte delle istituzioni e della politica in particolare. E poi però per fortuna l'Attività del Comitato e di tanti residenti che pur avendo sensibilità diverse, ostinatamente, ognuno secondo le proprie capacità non hanno mollato e invece di chiudersi e aspettare una soluzione che mai sarebbe arrivata, hanno cominciato a portare su Santa Giulia i riflettori dei media, dell'opposizione di allora, delle associazioni ecologiste. Un processo indispensabile ma non semplice che in una prima fase spaventò tanti che vedevano il proprio quartiere, Santa Giulia (l'investimento economico e affettivo di una vita), sbattuto in prima pagina e associato a termini come 'reati ambientali', 'inquinamento tossico', 'mafia', 'corruzione'. Il muro del silenzio però era stato finalmente abbattuto e tutta una serie di nuovi interessi, anche politici, cominciarono a combinarsi perchè il caso Santa Giulia fosse affrontato. E poi la campagna elettorale per il sindaco e la sua visita a Santa Giulia il giorno del confronto con la Moratti a Sky che di fatto decretò la sua vittoria. Intervista in cui prese un impegno preciso ed esplicito su Santa Giulia. Poi la nomina della giunta e la nomina dell'Assessore De Cesaris. Una grande svolta. Dalle parole si è passati finalmente ai fatti tra mille difficoltà burocratiche e un interlocutore, Risanamento, un "dead man walking" tenuto in piedi solo per evitare guai peggiori che pure non collabora nel modo atteso. Tanti interventi minori e poi finalmente la decisione chiave sull'avvio della bonifica del Parco Trapezio, il primo intervento grosso e oneroso. E ora ci siamo. Grazie a tutti, nessuno escluso. Ce l'abbiamo fatta. Fosse un film, 'La Rinascita di Santa Giulia', siamo alla fine del primo tempo. Qualche minuto di intervallo e si riprenderà a lottare tutti insieme ... comincia il secondo tempo: Santa Giulia NORD (ovvero non solo case ma SERVIZI!!!!!!!). :-)"