sabato 3 novembre 2012

Tempi e modi per l'abbattimento dell'ex-Rebuscin


A.Nardin ( Via Facebook ) : "Buongiorno a tutti, allego informazioni sul cantiere di demolizione dello stabile di via Rogoredo 17 (Rebuscin) rilasciate da Santa Giulia S.p.A., circa modi e tempi dell'intervento.


A seguito di richiesta, Santa Giulia S.p.A. relaziona in merito al cantiere di demolizione dello stabile di via Rogoredo 17 (cort del rebuscin) spiegando quanto segue:
La demolizione dell’edificio di via Rogoredo 17 è iniziata con lo svuotamento di tutti i rifiuti solidi urbani separati nelle categorie di appartenenza, ferro, plastica, legno e rifiuti generici.
Si sta procedendo con la rimozione dei camini in Eternit come da piano presentato agli Enti competenti e si terminerà nei giorni 6-7 novembre, nel frattempo si stanno rimuovendo le lastre in pietra che formano i ballatoi interni al piano primo e secondo e relative ringhiere in ferro.
Successivamente si rimuoveranno le tegole del tetto calandole al piano terra in modo da scoprire e poter rimuovere l’orditura in legno, iniziando la demolizione vera e propria dell’edificio a partire dal lato edificio Sky, passando poi alla porzione lato edificio civico 21 e terminando infine con la porzione di fabbricato lato via Rogoredo.
Al termine dei lavori l’area sarà completamente recintata ed interdetto l’accesso.

In risposta a domande più specifiche nell’interesse dei cittadini (modalità di intervento, tempi, impatto del cantiere e puntualità), è stato puntualizzato che:

1 - L’edificio verrà protetto mediante telo ancorato ad autogru di lunghezza adeguata, indicativamente di 6-12 metri, durante la demolizione eseguita mediante pinze idrauliche. Verranno inoltre posizionati idonei sistemi per l’abbattimento delle polveri: bagnamento con pompa e nebulizzatore ad alta pressione. Sarà presente personale specializzato a terra per coordinare le attività.
2 - Si prevedono circa 60 giorni lavorativi per la demolizione.
3 - Gli orari di lavoro sono quelli standard per l’edilizia, i mezzi saranno valutati ad inizio dei lavori, presumibilmente camion a 4 assi. L’ubicazione dell’edifico è tale per cui i percorsi limitrofi sono gli unici percorribili, così come da normale transito veicolare della città di Milano. Stiamo comunque valutando percorsi alternativi ed a basso impatto socio-ambientale.
4 - Siamo fiduciosi che la data comunicata sia attendibile e realistica, salvo fenomeni atmosferici imprevedibili.

Ringrazio l’ing. Giuseppe Branchini per la preziosa e puntuale collaborazione nel fornire le informazioni richieste."